Alici “scattiate”

Alici “scattiate”

Porzioni: 4

Tempo di preparazione: 30 minuti

Tempo di cottura: 10 minuti

Difficoltà: facile

Anche abitando in un paese di montagna, grazie allo storico pescivendolo di famiglia, riesco a gustare pesce azzurro freschissimo pescato al mattino nel nostro meraviglioso Mar Jonio. Ormai da circa 20 anni ogni venerdì mattina è il signor Giorgio a farmi da sveglia con il suo fare allegro e decisamente tradizionale, riusciamo così a gustare molto pesce fresco e di ottima qualità.
Le alici scattiate sono un piatto alla quale almeno una volta al mese non riesco a rinunciare, il loro profumo mi riporta alle lunghe estati trascorse insieme alla mia famiglia sul Mar Jonio.
Ricordi, odori e sapori indimenticabili… 💕

Ingredienti

  • 700 g di alici
  • 1 spicchio d’aglio
  • Peperoncino secco tritato (abbondante)
  • Olio extravergine di oliva
  • Sale q.b.
  • Origano (abbondante)
  • Aceto q.b.

Procedimento

  1. Acquistate le alici fresche, rimuovete la testa e le interiora e una volte pulite lavatele accuratamente, poi mettetele in uno scolapasta ad asciugare, così da eliminare tutta l’acqua.
  2. Versate l’olio evo e mettete uno spicchio d’aglio in una padella, fatelo rosolare e poi aggiungete le alici.
  3. Disponetele attaccate l’una all’altra e posizionatele come vedete in foto (testa/coda).
  4. Aggiungete il sale e mettetele sul fuoco.
  5. Fate cuocere per circa 3/4 minuti e poi giratele e continuate la cottura dall’altro lato, per farle rosolare anche da quella parte. Fate Attenzione a girarle molto delicatamente e a non romperle durante questa fase.
  6. Se ne preparate una piccola quantità potete versare l’olio in un contenitore e tenerlo da parte per poi aggiungerlo nuovamente dopo, così da capovolgere le alici come fossero una frittata con l’aiuto di un piatto. Io ne ho preparate tante e quindi non ho usato questo metodo, ma le ho girate su se stesse.
  7. Continuate la cottura per altri 3/4 minuti.
  8. Al termine della cottura va aggiunto l’aceto: spruzzatelo sulle alici e fatelo evaporare completamente. Da questo passaggio prende il nome la ricetta… “scattiate”, dagli gli schizzi causati dall’aceto.
  9. Aggiungete l’origano ed il peperoncino dolce o piccante, quello che preferite. Abbondate nelle quantità di questi due ingredienti, saranno proprio loro a determinare la bontà del piatto.
  10. Una volta che l’aceto sarà evaporato, servite le alici scattiate ben calde. Vi consiglio di servirle direttamente in padella…

Una ricetta che rientra nella così detta cucina povera, ma ricchissima di gusto, perché con pochissimi ingredienti si ottiene un piatto ricco di odori e sapori caratteristici della nostra terra. Il pesce azzurro freschissimo, l’olio rigorosamente evo, l’origano selvatico delle nostre colline, il peperoncino essiccato rendono questo piatto veramente unico e di una bontà assoluta.

 

Clicca sulle foto per ingrandirle
0 0 vote
Valutazione ricetta
 
Sottoscrivi
Notifica di risposta
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments