Torta con crema al limone e frolla Margherita

Torta con crema al limone e frolla Margherita

Porzioni: 8

Tempo di preparazione: 30 minuti circa + tempi di raffreddamento in frigorifero

Tempo di cottura: 50 minuti in forno + 10 minuti per la crema

Difficoltà: media

Qualche tempo fa ho visto una meravigliosa torta al limone che sembrava uscire dal forno già divisa in fette. Incuriosita dall’aspetto originale, ma comunque da classica torta di quelle genuine, ho cercato la ricetta e ho poi deciso di provare a farla anche io secondo il mio gusto. Il procedimento può sembrare laborioso per via delle diverse preparazioni, ma con un po’ di organizzazione tutti possono realizzare questo dolce bellissimo e profumato che non richiede più dei classici ingredienti che si hanno spesso in casa. Ho realizzato questa torta per il compleanno di mia zia perché volevo portarle qualcosa di diverso dal solito, ma comunque semplice nei sapori. Con l’aggiunta delle amarene nella crema e una decorazione con limone e foglie di menta ho dato una nota di colore sia nella presentazione che al taglio! Potete scegliere di personalizzarla utilizzando un altro sapore per caratterizzare gli impasti, come ad esempio l’arancia o il cacao, magari più graditi ai bambini. Io per questa occasione ho mantenuto come ingrediente principale il limone e… che delizia!

Ingredienti per la base di frolla

  • 180 g farina 00
  • 50 g burro freddo
  • 50 g zucchero
  • 1 uovo media grandezza
  • 5 g lievito
  • 1 limone (scorza)
  • Un pizzico di sale

Ingredienti per la crema al limone

  • 500 ml latte intero
  • 80 g zucchero (circa 4 cucchiai)
  • 60 g farina 00 (circa 4 cucchiai)
  • 4 tuorli
  • 1 limone (succo e scorza)

Ingredienti per impasto Margherita

  • 3 uova
  • 100 g latte
  • 100 g olio semi
  • 150 g zucchero
  • 200 g farina 00
  • 100 g fecola
  • 1 bustina di vanillina
  • 1/2 bustina di lievito
  • 1 limone (scorza)

Procedimento per la base di frolla

  1. In una ciotola capiente mettete farina, zucchero e lievito, aggiungete i cubetti di burro freddo e cominciate a pizzicare con le dita. Dovete come sbriciolare il burro per ottenere un composto sabbioso.
  2. Sbattete leggermente le uova con un pizzico di sale e unitele all’impasto, aggiungete anche la scorza del limone e continuate a lavorare con le mani finché avrete un panetto che potrete compattare sul piano di lavoro.
  3. Mettete a riposare in frigorifero l’impasto avvolto nella pellicola per circa un’ora.
  4. Riprendete la pastafrolla e stendetela, lo spessore dev’essere circa mezzo centimetro..
  5. Prendete uno stampo del diametro di 22 cm e imburratelo poi trasferitevi la frolla con delicatezza, fatela aderire bene ai bordi, devono essere alti per contenere la farcitura della torta.
  6. Regolate l’altezza del bordo con un coltello e utilizzate eventuali ritagli di frolla per ispessirlo, poi riponete nuovamente in frigorifero per una decina di minuti.

Procedimento per la crema al limone

  1. Scaldate il latte in una pentola utilizzando una fiamma dolce, mettete dentro la buccia del limone (solo la parte gialla) ritagliata con un coltellino o un pelapatate.
  2. In una ciotola sbattete i tuorli con lo zucchero, versateci il succo di limone e continuate a mescolare.
  3. Aggiungete la farina e amalgamate sempre con la frusta fino a che il composto sarà liscio.
  4. Quando il latte comincia a bollire toglietelo dal fuoco, rimuovete la buccia con una forchetta e versateci dentro poco per volta il preparato di tuorli, sempre mescolando.
  5. Una volta che avrete amalgamato tutto rimettete sul fuoco, questa volta mescolate con una spatola e cuocete fino a che la crema diventa densa e liscia.
  6. Versate in una pirofila, copritela con pellicola a contatto e lasciatela raffreddare a temperatura ambiente, poi riponetela in frigorifero per un paio di ore.

Procedimento per impasto Margherita

  1. In una ciotola mettete l’olio, lo zucchero, la vanillina, la scorza del limone e cominciate a montare con le fruste elettriche.
  2. Aggiungete una alla volta le uova, continuando sempre a montare, quando la prima è inglobata nell’impasto aggiungete la seconda e così via.
  3. Continuate con le fruste per alcuni minuti, dovete ottenere un composto spumoso e chiaro.
  4. A questo punto versate il latte a filo, sempre mescolando per amalgamare bene ed evitare grumi; l’impasto deve risultare ben montato, soffice e denso.
  5. Aggiungete farina, fecola e lievito setacciati insieme e mescolate delicatamente con una spatola, dal basso verso l’alto, per inglobare le polveri senza smontare il composto.

Procedimento per assemblare e cuocere la torta

  1. Prendete la crema dal frigo, mescolatela con un cucchiaio o una spatola per renderla morbida e trasferitela in una sac à poche.
  2. Prendete la teglia con la frolla e distribuite un primo strato di crema al limone, se vi piace potete aggiungere delle amarene come ho fatto io.
  3. Versate l’impasto Margherita sopra la crema e lasciate che si distribuisca omogeneamente, se necessario livellate con una spatolina.
  4. Riprendete la sac à poche e create una piccola spirale al centro, da essa fate partire dei raggi che andranno a creare poi gli spicchi, io ne ho fatti otto.
  5. Se vi avanza della crema potete creare delle piccole spirali alla base di ogni spicchio.
  6. Infornate in forno caldo a 150°C per almeno 40 minuti, fate la prova dello stecchino e se non vi sembra cotta proseguite ancora in forno, potete coprire con un foglio di stagnola la torta per evitare che si scurisca troppo la superficie.
  7. A cottura ultimata lasciate raffreddare completamente prima di sformare la torta e trasferirla su un piatto di portata. Potete decorare con una fetta di limone e foglie di menta, una spolverata di zucchero a velo oppure lasciarla così com’è.

Se preferite potete preparare la frolla e la crema anche il giorno prima dato che hanno tempi di raffreddamento in frigo, l’impasto Margherita invece va fatto quando siete pronti per assemblare la torta.
Io ho messo delle amarene nella crema, durante la composizione della torta, se preferite potete mettere dei pezzi di frutta scegliendo qualcosa che vi piaccia e che si sposi al sapore della torta.
Potete conservare il dolce per due o tre giorni in frigorifero.

 

Clicca sulle foto per ingrandirle
5 1 voto
Valutazione ricetta
 
Sottoscrivi
Notifica di risposta
guest
0 Commenti
Feedback in linea
Leggi tutti i commenti