Tartufini di pandoro glassati

Tartufini di pandoro glassati

Porzioni: varie

Tempo di preparazione: 30 minuti più i raffreddamenti in frigo

Tempo di cottura: senza cottura

Difficoltà: facile

Tra i dolci per eccellenza del giorno di non possono mancare e , ma se siete un po’ stufi di presentare il sempre nello stesso modo perchè non provare a cambiare?
Vi propongo quest’ simpatica e originale per portare in tavola il sapore del pandoro in una veste tutta nuova! Un croccante guscio di e un ripieno goloso sorprenderanno i vostri commensali!
Potete inoltre scegliere di utilizzare dei cioccolati aromatizzati, come ho fatto io con quello al pistacchio, per giocare anche con i colori e non c’è bisogno di preparare all’ultimo momento queste delizie: meglio farle il giorno prima, così il guscio di cioccolato avrà modo di solidificare per bene!
Questa ricetta può essere utilizzata anche per smaltire avanzi di pandoro o rimanenze di altre preparazioni, ad esempio pan di spagna, savoiardi e biscotti vari, ma io vi suggerisco di provarla il giorno di Natale per stupire tutti!

Ingredienti

  • 200 g pandoro
  • 1 tazzina di
  • 100 g cioccolato bianco
  • 75 g cioccolato fondente
  • 75 g cioccolato al pistacchio
  • Granella di pistacchi (o altra frutta secca a piacere)
  • q.b. Nutella
  • q.b. sgusciate

Procedimento

  1. Per prima cosa preparate il guscio dei vostri facendo sciogliere il cioccolato e versandolo nello stampo in silicone.
  2. Ruotate bene lo stampo in modo che il cioccolato si distribuisca uniformemente, posizionate una gratella sopra una teglia e poi capovolgete lo stampo sulla gratella per far colare il cioccolato in eccesso.
  3. Recuperate il cioccolato che colerà sulla teglia e tenetelo da parte.
  4. Una volta colato tutta l’eccedenza potete mettere lo stampo in frigorifero, in modo che il guscio solidifichi.
  5. Passate ora alla , sbriciolando il pandoro in una ciotola capiente.
  6. Aggiungete il cioccolato bianco fuso e la tazzina di caffè.
  7. Mescolate il tutto, deve diventare una specie di impasto abbastanza compatto da stare insieme da solo.
  8. Verificate che il cioccolato nello stampo sia solidificato e tirate fuori dal frigo.
  9. Disponete un po’ di farcia sul fondo e sui bordi, inserite al centro un poco di Nutella e una nocciola e “tappate” con altra farcia.
  10. Recuperate il cioccolato che avevate scolato all’inizio, scaldatelo per renderlo di nuovo fluido e usatelo per chiudere i vostri tartufini.
  11. Riponete in frigorifero fino a che non risulta solido anche il fondo.
  12. Togliete dallo stampo con delicatezza e posizionate su un piatto da portata. Decorate con granella di frutta secca (io ho utilizzato quella di pistacchi), cocco rapè o anche, come ho fatto io, con una nocciola coperta di cioccolato.

Se piace, potete decorare i vostri tartufini anche con del cocco rapè o delle codette colorate.
Potete utilizzare vari tipi di cioccolato aromatizzato per fare i gusci, in modo da avere diversi tartufini.
Se non volete inserire le nocciole intere all’interno, ma volete comunque un effetto croccante, potete sbriciolare grossolanamente dei biscotti o dei corn flakes.

 

Clicca sulle foto per ingrandirle
0 0 voti
Valutazione ricetta
 
Sottoscrivi
Notifica di risposta
guest
0 Commenti
Feedback in linea
Leggi tutti i commenti