Pasticcini di pasta di mandorle assortiti

Pasticcini di pasta di mandorle assortiti

Porzioni: 18/20

Tempo di preparazione: 10 minuti

Tempo di cottura: 10/18 minuti

Difficoltà: facile

I pasticcini di pasta di mandorle sono biscotti tipici siciliani a base di farina di mandorle, zucchero e albumi d’uovo, una ricetta semplicissima che dà vita a dei dolcetti davvero deliziosi. Ideali per accompagnare un tè o caffè pomeridiano, da soli o in compagnia, oppure per concedersi un momento di squisita dolcezza. Si rivelano anche un’ottima idea regalo se andate a far visita a qualcuno, l’unica accortezza è assicurarsi di eventuali allergie o intolleranze alle mandorle ma per il resto farete un figurone!

Ingredienti

  • 300 g farina di mandorle
  • 280 g zucchero
  • 3-4 albumi (dipende dalla grandezza)
  • Mezza fiala di aroma alla mandorla
  • q.b. frutta secca (pistacchi, mandorle o altre)
  • q.b. ciliegie candite
  • q.b. zucchero a velo o semolato
  • q.b. marmellata

Procedimento tradizionale

  1. In una ciotola versate la farina di mandorle, lo zucchero e rimestate per mescolarli tra loro.
  2. In un piatto sbattete gli albumi con qualche goccia di aroma di mandorla e poi aggiungeteli alla farina.
  3. Mescolate tutto fino ad ottenere un impasto denso e appiccicoso.
  4. Trovate le indicazioni per la decorazione e la cottura scorrendo in basso, dopo il procedimento Bimby 👇

Procedimento Bimby

  1. Versate nel boccale lo zucchero e fate andare per 10 secondi a velocità 10, mettete da parte.
  2. Se utilizzate mandorle intere: mettetele nel boccale e fate andare 10 secondi a velocità 8, mettete da parte anche questo.
  3. Mettete nel boccale pulito gli albumi e fate andare per 3 minuti a velocità 3.
  4. Amalgamate delicatamente gli ingredienti in una ciotola, fino ad ottenere un impasto omogeneo.

Decorazione e cottura

  1. Potete dare forma ai dolcetti sia con la sacca da pasticcere che con le mani.
  2. Con la sac à poche usate la bocchetta a stella grande e realizzate i pasticcini facendo 2 giri, formateli direttamente su una teglia rivestita con cartaforno.
  3. Potete decorare con mezza ciliegia candita rossa o verde, un pezzetto di arancia candita, un chicco di caffè, della granella di pistacchio, delle mandorle a lamelle oppure delle mandorle intere con o senza pellicina
  4. Con le mani potete realizzare tante palline e passarle nello zucchero al velo, al centro di ogni pallina fate un buco e farcitelo con della marmellata, io ho usato quella di amarene.
  5. In alternativa passatele nello zucchero al velo e decoratele con la granella di pistacchi, le mandorle a lamelle, lo zucchero semolato o semplicemente schiacciate le palline sui lati per dare una forma irregolare.
  6. Quando avete terminato con la decorazione mettete i pasticcini ad asciugare per un minimo di 5 ore ad un massimo di 12 ore (andrà benissimo anche tutta la notte).
  7. Trascorso questo tempo infornate i dolcetti in forno caldo a 180°C nel ripiano medio per 10 minuti se sono pasticcini piccoli, 12/18 minuti se sono più grandi.
  8. Non devono colorarsi ma restare piuttosto chiari, perché al loro interno devono essere morbidi.
  9. Sfornate, lasciate raffreddare e servite 😉

Come avete visto questi dolcetti sono molto semplici da preparare in casa e sono un ottimo modo per riciclare gli albumi avanzati. Per una riuscita ottimale va utilizzato un albume per ogni 100 g di farina di mandorla, ma se gli albumi sono grandi potete usarne uno in meno.
Potete utilizzare la farina di mandorle o le mandorle intere che andrete a tritare nel mixer.
Conservate i vostri pasticcini in un sacchetto alimentare chiuso, a temperatura ambiente, per una settimana circa.

 

Clicca sulle foto per ingrandirle
0 0 votes
Valutazione ricetta
 
Sottoscrivi
Notifica di risposta
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments