Brioches col tuppo (Bimby)

Brioches col tuppo (Bimby)

Porzioni: varie

Tempo di preparazione: 20 minuti

Tempo di cottura: 20 minuti

Difficoltà: media

Cercavo una ricetta che mi potesse durare nel tempo, una di quelle che conservi perché sai che non ti deluderà, così mi sono adoperata e ho trovato questa; sono rimasta affascinata dalla fragranza di queste brioches e ogni volta mi innamoro del profumo che lasciano in casa… profumano di buono ♥️

Ingredienti

  • 250 g di latte
  • 250 g di farina Manitoba
  • 250 g di farina 00
  • 120 g di zucchero
  • 50 g di burro
  • 6 g di sale
  • 10 g di lievito di birra
  • 1 bustina di zafferano
  • Aroma vanillina (facoltativo)
  • Per spennellare: un goccio di latte e un tuorlo d’uovo

Procedimento

  1. Inserite nel boccale il lievito e il latte. 37 gradi, velocità 2. Aggiungete lo zafferano 20 sec velocità 4, a seguito gradatamente aggiungete lievito, zucchero, l’estratto di vaniglia, il tutto 1 minuto velocità 4
  2. Unite le farine, l’uovo e azionate 20 sec velocità 4
  3. Mettete velocità spiga e mentre le lame vanno aggiungete il burro ammorbidito.
  4. Togliete l’impasto dal boccale e trasferitelo in una ciotola leggermente unta, coprite con un canovaccio e lasciare riposare per 2 ore.
  5. Prendete l’impasto e su un piano di lavoro leggermente infarinato, aiutandovi con il palmo della mano, formate delle palline di 70 g per la base e altre da 10 g per il tuppo. Con l’aiuto del pollice formate una fossetta sulla pallina grande e sopra adagiate quella piccola.
  6. Trasferitele su una teglia con carta da forno e fate riposare per una buona oretta
  7. In una ciotola sbattete il tuorlo con il latte, con leggerezza spennellate le brioches in modo da evitare che si sgonfino.
  8. Infornate a 180 gradi per circa 20/25minuti in forno statico
  9. Lasciate raffreddare su una gratella e il gioco è fatto 🤗

Vi lascio alcuni trucchetti per avere una riuscita ancora migliore: coprite l’impasto sempre con un canovaccio bagnato in modo tale da evitare la crosticina, un buon modo per mantenere l’umidità è di farli lievitare nel forno spento con la lucina accesa, posizionando nella parte inferiore del forno un pentolino con acqua bollente.
Per la misura delle palline aiutatevi con una bilancia da cucina digitale, faciliterà di molto l’operazione.

 

Clicca sulle foto per ingrandirle
 
Tags:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*