Zucchine sott’olio croccanti (ricetta tradizionale calabrese)

Zucchine sott’olio croccanti (ricetta tradizionale calabrese)

Porzioni: circa 4 vasetti piccoli

Tempo di preparazione: circa 60 minuti, escluso il riposo

Tempo di cottura: 2/3 minuti

Difficoltà: media

Questa ricetta racchiude i profumi tipici degli aromi della nostra terra: menta, aglio, peperoncino e origano, ma soprattutto tutto l’amore delle mie nonne… Ricordi, profumi e sapori indelebili!
Con questa ricetta facile e semplice da realizzare otterrete un risultato davvero perfetto, le zucchine verranno croccanti e non mollicce, perfette come contorno per l ‘inverno.

Ingredienti

  • 4 zucchine
  • 2 l d’acqua
  • 1 l di aceto di vino bianco
  • Peperoncino tritato oppure intero (facoltativo)
  • Origano q.b.
  • Menta q.b.
  • 3 spicchi d’aglio
  • Sale q.b.

Procedimento

  1. Iniziamo col sterilizzare i vasetti nei quali andremo a conservare le zucchine, questo serve per evitare il rischio di botulino: laviamo dei barattoli e dei tappi (io consiglio di utilizzare sempre tappi nuovi) della misura che desideriamo e mettiamo tutto all’interno di una pentola.
  2. Copriamo d’acqua, portiamoli a bollore e lasciamoli bollire per circa 8/10 minuti, una volta pronti togliamoli dall’acqua e lasciamoli raffreddare.
  3. Adesso laviamo le zucchine e dividiamole in quattro o sei parti (dipende dalla loro grandezza), così sarà più semplice eliminare la polpa e sarà anche più semplice affettarle in maniera abbastanza sottile (circa 2/3 mm).
  4. Mettiamo le striscioline di zucchine in un’ampia ciotola e man mano cospargiamo con una manciata di sale.
  5. Una volta che avremo terminato di affettarle lasciamole sotto sale per circa 4/5 ore, in modo tale che queste rilascino tutta l’acqua di vegetazione.
  6. Trascorso il tempo laviamo le zucchine in modo da togliere il sale in eccesso e continuiamo a lavarle (se ci rendiamo conto che sono ancora salate) finché non sono salate al punto giusto (anche se sono leggermente saporite vanno bene).
  7. Versiamole in uno scolapasta, in modo da fargli perdere l’acqua in eccesso ed iniziamo a preparaci per la cottura.
  8. Prendiamo l’acqua e l’aceto e mettiamoli in una pentola capiente: per 2 litri d’acqua io utilizzo 1 litro di aceto, cioè due parti d’acqua ed una di aceto.
  9. Quando l’acqua e l’aceto raggiungono il bollore mettiamo le zucchine all’interno della pentola e portiamo a bollore per 2/3 minuti, praticamente fino a che l’acqua riprende di nuovo il bollore (io consiglio questa cottura molto breve, così da ottenere un risultato eccellente).
  10. Scoliamole e disponiamole a raffreddare su di un canovaccio da cucina pulito.
  11. Una volta fredde avvolgiamole nel canovaccio e mettiamole a strizzare sotto un peso oppure in un torchietto, per far sì che fuoriesca tutta l’acqua. Vanno asciugate bene, questo è un passaggio fondamentale per la riuscita di questa ricetta, se ci rendiamo conto che non sono del tutto asciutte sostituiamo il canovaccio con uno asciutto e ripetiamo l’operazione.
  12. Dopo averle private completamente dell’acqua di cottura mettiamole in una ciotola e cospargiamole con un leggero filo d’olio, poi aggiungiamo: aglio a spicchi oppure a fette, peperoncino, origano e qualche fogliolina di menta (in genere io abbondo con quest’ultima). Personalmente utilizzo sempre questi aromi, ma potete spazziate con la fantasia ed utilizzare ciò che più gradite.
  13. Adesso mescoliamo bene e aggiustiamo di sale (se necessario), poi continuiamo a mescolare molto bene per qualche minuto.
  14. Prendiamo i vasetti e riempiamoli di zucchine, avendo cura di pressarle molto bene.
  15. Copriamo con olio di semi e, senza chiuderli subito, li lasciamo riposare circa un giorno, poi prima di chiuderli controlliamo se manca dell’olio ed eventualmente lo aggiungiamo.
  16. Conserviamo in dispensa e consumiamo il nostro contorno croccante e profumato dopo qualche settimana, affinché possano insaporirsi bene.

Vi consiglio di scegliere sempre zucchine tenere, anche se sono grandi vanno bene, l’importante è che siano tenere.
Potete utilizzare peperoncino piccante sia tritato, che intero: io in genere lo metto sempre intero, così se qualcuno le preferisce non piccanti lo affetto al momento del consumo in una sola parte di zucchine.

 

Clicca sulle foto per ingrandirle
5 1 vote
Valutazione ricetta
 
Sottoscrivi
Notifica di risposta
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments