Cetriolini in agrodolce

Cetriolini in agrodolce

Porzioni: varie

Tempo di preparazione: 10 minuti

Tempo di cottura: 5 minuti

Difficoltà: facile

La storia di questa ricetta si perde nei ricordi della mia infanzia: mio nonno coltivava i e insieme alla nonna preparavano sempre barattoli su barattoli che poi tutta la famiglia consumava durante l’inverno.
Ogni anno ci trovavamo insieme per prepararli ed era un divertimento per i più piccoli raccogliere i dalle piante e partecipare al rito della dei nonni!
Da quando è mancato il nonno non li abbiamo più fatti, ma quest’anno ho deciso di riprendere la tradizione e con mia mamma siamo tornate a quei gesti e quegli odori a noi tanto cari e familiari.
La preparazione richiede pochi ingredienti e passaggi, dunque alla portata di tutti ed è ideale per coinvolgere anche i . Io ho usato i cetrioli della qualità “Piccolo verde di Parigi” che rimangono croccanti a lungo ed inoltre sono abbastanza piccoli da poterli inserire interi nei barattoli (ne ho tagliati solo alcuni che erano più spessi) ma potete scegliere la qualità che preferite ed eventualmente tagliarli a fette di 3/4 millimetri, a spicchi o anche a rondelle. L’unica accortezza, se pensate di usarli per un evento in particolare, è prepararli qualche giorno prima in modo che abbiano il tempo di macerare bene e prendere il caratteristico sapore. Ricordatevi di utilizzare barattoli sterilizzati con il coperchio a chiusura ermetica! Se, come me, volete fare la scorta che duri durante tutto l’anno è d’obbligo fare anche il procedimento per il sottovuoto, al fine di conservare correttamente i cetriolini senza rischi per la salute.

Ingredienti

  • 700 g cetrioli di piccole dimensioni
  • 250 ml aceto di mele
  • 250 ml acqua
  • 1 cucchiaio di sale (12 g circa)
  • 1 cucchiaio di (12 g circa)
  • 4 spicchi di
  • 2 cucchiaini colmi di semi di
  • 1 cucchiaio di nero in grani

Procedimento

  1. Lavate con cura i cetrioli e tagliate a metà per il lungo quelli più spessi.
  2. Prendete dei barattoli puliti e ben asciutti e riempiteli con i cetrioli, cercando di lasciare qualche centimetro dal bordo.
  3. Pelate e tagliate a metà gli spicchi d’aglio.
  4. Distribuite nei barattoli in egual misura: l’aglio, i granuli di pepe e i semini di aneto.
  5. Mettete in una pentola l’aceto di mele, l’acqua, il sale e lo zucchero e fate scaldare a fiamma vivace finché non prende bollore.
  6. Spegnete il fuoco quando la miscela bolle e versatela nei barattoli: i cetrioli devono essere sommersi del tutto.
  7. Chiudete i barattoli con i relativi coperchi e lasciate che si raffreddino a temperatura ambiente, successivamente spostateli in frigorifero e lasciateli lì per due o tre giorni prima di aprirli.
  8. Se, invece, volete conservarli più a lungo è necessario il procedimento per fare il sottovuoto: una volta chiusi i barattoli, quindi, non fateli raffreddare e non metteteli in frigo, ma avvolgeteli con un canovaccio pulito ciascuno e mettete tutto in una pentola alta.
  9. Riempite la pentola con acqua calda (poiché anche il liquido all’interno dei vasetti è caldo) fino ad almeno due dita oltre il tappo dei barattoli, fate bollire per 5 minuti a fiamma media, poi spegnete e lasciate raffreddare completamente in pentola.
  10. Tirate fuori i barattoli dall’acqua e verificate che si sia creato il sottovuoto pigiando con le dita sul centro del coperchio: NON deve fare clic-clac, se lo fa significa che il sottovuoto non è riuscito e dovete ripetere l’operazione usando un nuovo tappo.
  11. Asciugate i barattoli e conservateli al riparo dalla luce, in un luogo possibilmente a asciutto.

Se non li mettete sottovuoto potete conservare i vostri barattoli in frigorifero fino a 15/20 giorni.
Una volta chiusi, se volete regalarli, potete rivestire i coperchi con dei piccoli centrini, come ho fatto io, o con dei quadratini di stoffa e legarli con dei nastri. Saranno senz’altro apprezzati!

 

Clicca sulle foto per ingrandirle
0 0 voti
Valutazione ricetta
 
Sottoscrivi
Notifica di risposta
guest
0 Commenti
Feedback in linea
Leggi tutti i commenti